Home » News e Info » “Fake news” della SEO: posizionare e scrivere in modo automatizzato

“Fake news” della SEO: posizionare e scrivere in modo automatizzato

Vedere online che ancora circolano vere e proprie bufale SEO mi provoca lo stesso fastidio, dolore sottile di quando, in procinto di prendere il treno, corro e corro verso il vagone ma quello parte davanti ai miei occhi, a pochi centimetri da me.

Stavo scorrendo i tweet utilizzando l’hashtag #SEO quando ecco che ne vedo due: su questi mi sono soffermata a lungo perché ho avuto l’impressione di essere tornata al 2006, una specie di triste déjà-vu.

I due tweet in modo piuttosto ingannevole dicevano:

  1. che puoi creare in automatico articoli (in varie lingue);
  2. che puoi posizionare le tue parole chiave in pochi giorni.
creazione automatica di articoli
Creazione automatica di articoli

E io ci credo assolutamente, credo a entrambi perché di fatto dicono cose che è assolutamente possibile fare.

Il problema è un altro, ovvero: di che tipo di articoli parliamo e di che tipo di keyword parliamo?

Perché posizionare parole chiave tipo “vendita fiori appassiti neri che si abbinano con i mobili del tuo interno e con il bagno nero” è un conto.

Così come c’è differenza tra “articoli patchwork” create con pezzi frasi copiate qua e là e contenuti attendibili perchè scritti da “fonti riconosciute attendibili”.

Ma, a proposito del generatore di articoli, una sua utilità questo tool ce l’ha. Per esempio copiando e incollando il contenuto su Google scopri tutti quelli che lo usano 🙂 Bello no?

Una grande community di persone che la pensano tutti – esattamente – nello stesso modo, nemmeno Facebook è riuscito a fare tanto.

In un mio intervento al Web Marketing Festival (2016) ho parlato proprio di questo, delle false credenze sulla SEO e nello specifico sulla qualità della pagine web.

Riassumendo brevemente ecco alcune bufale che (ancora) girano per il web:

  • una pagina come Wikipedia è sempre più di qualità rispetto a una pagina 404;
  • la presenza di pubblicità su una pagina è sempre è un problema;
  • la data di un articolo può influire negativamente se questo articolo è vecchio
  • è sempre meglio scrivere contenuti lunghissimi, tipo enciclopedia;
  • trattini nell’URL come se piovesse, pure se si tratta di riscriverli tutti.

NON FARE QUESTE COSE

Approfondisci